Go to Top

Shopping Map

SHOPPING MAP

Shopping Map disegna da 19 anni i comportamenti di consumo degli italiani.

L’edizione 2018 mette in evidenza il consolidamento dei trend del nuovo shopping: il sempre più stretto trade-off tra food retail e horeca per risolvere pranzi e cene famigliari; la convenienza sempre meno centrale ora ricercata nel canale discount; la crescita dei supermercati di prossimità come migliori interpreti dei modi e tempi della spesa quotidiana. Ma anche il rapporto tra ricerca di soluzione e di emozione nell’esperienza in store; i nuovi mondi di senso dei prodotti premium; le sinergie tra acquisti online e le visite in store.

Shopping Map si presenta quest’anno anche con un focus approfondito sui nuovi significati di consumo di una serie di prodotti centrali nel paniere degli italiani: la pasta, il caffè, il mondo vegetale, i salumi e formaggi. Sei cluster comportamentali di shopper descrivono l’Italia dei consumi che verrà.

Shopping Map è basata su oltre 951 interviste a consumatori dentro i luoghi dello shopping realizzate in 8 città metropolitane e in provincia, dal nord alle isole e in 19 punti di rilevazione.

 

Disponibile in: rapporto cartaceo/digitale  € 3.500 + iva

rapporto cartaceo/digitale + 3 ore di seminario di formazione € 4.500 + iva


2018: I SEI CLUSTER DI SHOPPER ITALIANI


 

 

I SELETTIVI

I WOW_CLICK

SCIURE AND THE CITY

Qualità e sicurezza dei prodotti caratterizzano le loro scelte. Si chiamano fuori dal “wow” shopping. Preferiscono i super di quartiere per la spesa alimentare e i negozi specializzati per quella non alimentare. L’88% acquista prodotti on-line.

Cluster giovane, lo stile di consumo riflette il loro stile di vita: infedeli ai canali e sempre alla ricerca di emozioni nuove e di innovazione. Sono quelli che acquistano di più on-line (90%) ma allo stesso tempo sono attratti da retailer capaci di emozionarli.

Più anziani e con un reddito medio-alto: ricercano sicurezza nei loro acquisti, preferiscono i canali tradizionali e trovano soddisfazione nelle marche e negli ambienti affini al loro stile di vita. Solo il 19,1% sceglie anche il canale digitale per i suoi acquisti.

Composizione dei 6 cluster sul totale degli intervistati (N=951)


 


 

M-FAMILY

FLASHMEN

ALDI PEOPLE

Famiglie giovani, moderne, alla ricerca di sensate e piacevoli esperienze d’acquisto. Non sprecano inutilmente ma comprano quello che desiderano alle condizioni scelte da loro. Si godono sempre la loro esperienza di shopping. L’87,7% acquista prodotti on-line.

Quelli che scelgono luoghi e canali comodi. Quelli che sono sempre alla ricerca di semplificazione. Quelli che criticano il mondo del consumo di oggi. Quelli che vogliono risparmiare tempo e l’81% lo fa anche attraverso l’e-commerce.

La convenienza, in termini di every day low price, è un fattore di scelta determinante insieme alla ricerca di comodità attraverso discount di prossimità. Il 23,6% acquista prodotti on-line.